Logo Apple: la storia e la sua evoluzione

Logo Apple

Riepilogo

Logo Apple: la storia e l'evoluzione del marchio con la mela morsicata più famoso al mondo. Da dove nasce? Scoprilo in questo articolo.

In questo articolo

Tutti conoscono il logo Apple, ma in pochi conoscono tutta la sua storia.

Oggi ti raccontiamo come è nato il primo logo Apple, uno dei loghi più famosi al mondo partendo dalle sue origini, risalenti al 1976.

Logo Apple e Isaac Newton

Inizialmente, era stato realizzato un logo che ritraeva Isaac Newton sotto un albero di mele.

Si narra che Newton ebbe proprio lì l’ispirazione che lo portò alla scoperta della legge di gravitazione universale.

Il logo però, appariva troppo ricco di particolari e difficile da memorizzare.

Per questo fu necessario un restyling. Nel 1977 Steve Jobs commissionò un nuovo logo, più moderno e di facile utilizzo, al grafico Rob Janoff.

Adamo ed Eva per Apple

Da lui nacque l’iconica mela morsicata, ricollegabile alla vicenda biblica del frutto proibito raccolto e mangiato da Eva e Adamo. Ecco nascere il simbolo di desiderio, irriverenza, ribellione ma anche di scoperta e di conoscenza.
La metafora fu riportata in una pubblicità del 1979 in cui si legge: «Stiamo cercando l’uso più originale di una mela dai tempi di Adamo».

I Beatles sono d’ispirazione?

Alcune teorie affermano che questa soluzione ebbe invece origine dalla copertina di un Lp dei Beatles, che Steve Jobs trovò particolarmente accattivante e di grande ispirazione.

Altre teorie invece attribuiscono la scelta della mela, al suicidio di Alan Turing, padre degli studi moderni sull’intelligenza artificiale. Turing era omosessuale e per questo era pesantemente perseguitato all’epoca, essendo uno “status” considerato illegale nel Regno Unito.

Nel 1954 Alan si suicidò ingerendo del cianuro: vicino al suo corpo fu trovata una mela morsicata. Questo fece pensare che nel frutto vi era contenuto il cianuro.

Il designer Rob Janoff affermò, che durante la progettazione del logo Apple, non ipotizzava tutte queste possibili interpretazioni. All’interno del suo sito, riferì che queste gli sembrassero delle «meravigliose leggende metropolitane».

L’evoluzione

La sua opera viene da lui descritta così: il morso rappresentava un elemento distintivo, poiché rendeva il frutto diverso dagli altri. La prima mela in versione arcobaleno, metteva in risalto la capacità del brand Apple di presentare immagini a colori rendendo i prodotti dell’azienda più “umanizzati”.

Nonostante la secca smentita di Janoff, si ipotizza anche che il logo multicolore sia un vero e proprio omaggio ad Alan Turing e alla comunità gay che universalmente adotta i colori arcobaleno.

Ad ogni modo, di certo sappiamo che il logo Apple in versione colorata fu usato per ben 22 anni finché Steve Jobs decise di modificarlo, adottando un look monocromatico più moderno.

Questo poi assunse una varietà di formati e colori nel corso degli ultimi anni, a seconda del supporto su cui doveva comparire, mantenendo la forma invariata fino ai giorni nostri.

Il logo della Apple fa uso di un design minimalista, dimostrando ancora una volta che la semplicità è alla base di un ottimo design.

Per questa e tantissime altre storie di brand che hanno raggiunto il successo, continua a seguirci.

Se hai domande o curiosità da chiederci contattaci subito, ti risponderemo volentieri.

Ti piace questo articolo? Condividilo:
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vota e commenta l'articolo!

0 0 Voti
VOTA L'ARTICOLO
Registrati
Inviami un'email per
guest

0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti

Altri articoli dal Blog di Larry

Think Small

Think small, la storica campagna di Volkswagen che ha rivoluzionato il modo di fare branding

Think small, la campagna Volkswagen che ha rivoluzionato il modo di fare pubblicità. Lasciati ispirare e affidaci il tuo progetto di branding.
Leggi tutto
Cosa significa Pantone

Cosa significa Pantone? La storia del Brand dei colori

Cosa significa Pantone? È la domanda dei creativi che, dall'anno 2000, hanno iniziato a chiedersi quale sia il colore dell'anno.
Leggi tutto
Character Design

Character Design: cos’è e a cosa serve nel Branding?

Character Design: cos'è e perché potrebbe essere utile in una strategia di Branding? Ti raccontiamo i 5 elementi da tenere a mente.
Leggi tutto

Restiamo in contatto

Iscriviti alla nostra newsletter, promettiamo di non inviarti una marea di email ogni giorno ma solo contenuti di valore sul Branding ogni tanto.

0
Che ne pensi di questo articolo? Scrivi un commento.x